Smart Traffic Light

Il modulo Smart Traffic Light è un sistema evoluto di gestione degli impianti semaforici attraverso i dati provenienti da Floating Car Data. Attraverso la lettura delle informazioni acquisite tramite specifica app per smartphone, si è visto come sia possibile regolare in tempo reale le fasi di un generico ciclo semaforico. Questo sistema si propone di ridurre i tempi di attesa in coda ai semafori, i tempi totali di viaggio, la congestione delle reti stradali e l’inquinamento acustico e sonoro. Il sistema non crea disparità tra chi utilizza l’app e chi non la utilizza, ma permette di realizzare una regolazione del traffico ottimale di cui beneficiano tutti gli utenti della rete stradale.
L’applicazione è in grado di gestire i semafori in modo adattivo attraverso la comunicazione della posizione del veicolo al semaforo, i cui cicli vengono programmati in base alle code. Questo è possibile, sfruttando il sistema di localizzazione GPS, laddove il segnale risulti avere un’accuratezza sufficiente. In presenza di disturbi del segnale GPS creati da canyon urbani, vegetazione e altri fattori esogeni, è possibile sfruttare il segnale wi-fi per la localizzazione del veicolo. Un sistema così progettato, elimina gli elevati costi di infrastrutturazione e manutenzione dei semafori, legati alla tecnologia delle spire induttive o di altre soluzioni invasive. I dati di localizzazione vengono trasmessi oggi tramite la rete 4G e in un futuro non lontano tramite la più performante rete 5G.

Pur essendo ancora in fase di prototipo, Smart Traffic Light ha suscitato l’interesse di grandi società. SOMOS ha partecipato al contest di NTT DATA Let’s change the world e ha avuto la possibilità di presentarsi con un pitch  durante la finale italiana che si è svolta a Milano.